Ktop

0
GD Star Rating
loading...

Internet per la comunicazione locale e sociale: incontro con l’associazione Viva Torino Viva

Davide 5 dicembre 2012

Sabato 1 dicembre 2012 si è svolta a Torino la riunione dell'associazione “Viva Torino viva” della circoscrizione 1 “centro e crocetta”. La riunione è stata occasione di incontro con il Presidente di Circoscrizione, Massimo Guerrini, per il confronto su tematiche riguardanti il vivere e convivere quotidiano tra residenti, attività commerciali e attività istituzionali.

Palco incontro Viva Torino viva circoscrizione 1 torinoTanti ed importanti i temi trattati. La difficoltà della raccolta differenziata, legata sia alla conformazione del territorio, con le sue strade strette e il traffico congestionato, sia alla sensibilizzazione delle attività commerciali a partecipare attivamente alla differenziazione. La gestione del traffico sia automobilistico che pedonale degli utenti che frequentano la zona per lo shopping, alla ricerca di un equilibrio di convivenza tra le esigenze commerciali, le esigenze dei cittadini residenti e la necessità del controllo delle emissioni inquinanti.

 

Pubblico incontro Viva Torino viva Circoscrizione 1 TorinoLa sala non è gremitissima, ma il riscontro da parte dei partecipanti è positivo. Fa capolino tra le righe l'esigenza di una maggiore comunicazione di questo tipo di avvenimenti con un buon margine di anticipo per permettere a tutte le parti coinvolte di organizzarsi per partecipare. L'utilizzo degli strumenti di comunicazione digitali come l'e-mail, potrebbe far aumentare il numero di partecipanti interessati. Oltretutto oggi l'obbligo di possedere una PEC per le partite IVA permetterebbe di monitorare la redemption degli inviti e l'Ascom potrebbe mettere a disposizione gli indirizzi. Internet potrebbe essere utilizzato anche per dare continuità nel tempo a questo tipo di iniziative, fornendo approfondimenti e dando comunicazione delle novità attraverso un sito internet utilizzato come strumento di relazione.

Sul territorio di Torino sono già presenti esempi efficaci di utilizzo della rete per trattare temi di carattere sociale, ambientale ed ecologico. Il web journal Ecograffi, periodico web specializzato sui temi dell’ecologismo, della salute e delle politiche sociali oltre ad essere un esempio di utilizzo di internet per questo tipo di comunicazione è anche un ottimo esempio di multicanalità, graie al collegamento con la trasmissione televisiva Antropos trasmessa su 4rete. L'obiettivo della trasmissione è quello di rendere gli argomenti trattati chiari e comprensibili per un pubblico eterogeneo di non addetti ai lavori e di fornire la possibilità ai telespettatori, attraverso il blog, di partecipare attivamente al dialogo con gli ospiti e suggerendo argomenti. La trasmissione ha anche un canale youtube sul quale si possono ritrovare le puntate già trasmesse fruibili comodamente in modalità ondemand. Accanto alla trasmissione si colloca il canale tematico Naturalis di Ecograffi, presentato durante l’incontro, che riprende e racconta la storia di tante piccole e medie attività commerciali presenti oggi in città, spesso realizzate da giovani.

A livello locale emerge quindi l'esigenza di maggiore comunicazione con i cittadini, con le istituzioni, con le parti sociali, con i tutori dell'ordine e una maggiore interazione tra i vari canali di comunicazione. Il Web, con la sua velocità e flessibilità, offre spunti e soluzioni interessanti e si conferma come un elemento fondamentale nella strategia di comunicazione multicanale che si realizza anche attraverso la commistione con un mezzo tradizionalmente innovativo come la televisione, soprattutto con quella televisione locale che è più vicina al territorio e alle problematiche dei suoi spettatori.

Lascia un commento

About Author

Davide
Davide

La mia passione e il mio interesse per internet nascono nel lontano 1998 quando, lavorando per una società di organizzazione di eventi, me ne andavo in giro per l'Italia ad organizzare presentazioni di nuovi modelli di automobile e ad allestire gazebi per pubblicizzare note marche di birra o di prodotti di bellezza. Ai tempi del mitico sito di vendita di prodotti per lo sport, "giacomellisport" ho pubblicato con il contributo di due amici un sito di vendita online di prodotti sportivi della Mizuno, coronando nel contempo il sogno di laurearmi in Scienze della Comunicazione (senza lode, per chi ci tiene particolarmente). Nel 1999, frequentando con ottimi risultati il "Master in marketing e comunicazione" presso l'Unione Industriale di Torino, uno dei relatori con un buon occhio per i giovani promettenti mi presenta ad una società che si occupa di internet e di nuove tecnologie applicate al marketing e nel 2000 inizio a lavorare a tempo pieno per quello che mi ha sempre appassionato. Per i successivi sei anni ho avuto l'opportunità di lavorare a stretto contatto con grandi società del mondo internet e del mondo delle comunicazioni come MSN e Kataweb, e con grandi gruppi editoriali come il "Gruppo l'espresso". Ho partecipato all'organizzazione di eventi fieristici del settore internet come SMAU Milano. Mi piace il contatto con il pubblico ed il confronto su tutto quello che è nuovo e su tutto quello che è vecchio ma che è collaudato e funziona. Ho svolto tanta attività commerciale e sono entrato in contatto con tante realtà grandi (FIAT per fare nomi conosciuti) e piccole, ognuna con i suoi problemi e le sue specificità. Ho fatto consulenza per realizzazione di siti istituzionali, per grandi soluzioni per l’e-commerce, ma anche per la gestione della parte di webmarketing. Ho seguito, con specialisti del settore, attività di SEO, progettazione e gestione di campagne SEM, progettazione e gestione di strategie di posizionamento sui motori di ricerca utilizzando canali di social marketing e communities online per la brand e product awareness. Nel 2010 ho fondato la società Ktop con l'obiettivo di poter utilizzare quello che ho imparato in più di dieci anni di internet e marketing online scegliendo gli interlocutori i partner e le strategie in armonia con il mio pensiero e non con il pensiero di "accalappiare" un cliente costi quello che costi. Vedi tutti gli articoli per Davide →

Accedi al tuo account

Non ricordi la tuapassword ?

Registrati.